Visita il sito smANIA di sicurezza.it

Introduzione

TORNA ALLA HOME
Allo scopo di prevenire maggiormente i furti e le rapine a danno delle merci autotrasportate, l’ANIA ha ritenuto utile redigere un elenco in cui sono indicati i principali "Parcheggi protetti" e le "Aree di sosta" ubicati in varie zone d’Italia. 
  • Parcheggi protetti: sono, di base, dotati di recinzione e prevedono un’attività di custodia; inoltre, possono essere provvisti di adeguate misure elettroniche di prevenzione (impianti di allarme antintrusione, televisione a circuito chiuso, ecc.);
     
  • Aree di sosta: sono spazi non sempre recintati e custoditi, dove è  possibile far sostare l’automezzo pesante anche per periodi relativamente lunghi.
Inoltre l’elenco è stato recentemente implementato con le informazioni ed i riferimenti geografici delle aree di sosta rotabili e dei parcheggi retroportuali dei principali porti italiani (Genova, La Spezia, Livorno, Civitavecchia, Ravenna, Napoli).
  • Aree di sosta rotabili: sono aree in concessione o in uso ai Terminalisti o alle Compagnie di navigazione ove il mezzo staziona in attesa di imbarco o di ritiro;
     
  • Parcheggi retroportuali: sono aree di sosta all’esterno della cinta doganale portuale.
Nelle schede vengono fornite, infine, utili indicazioni circa le principali caratteristiche strutturali (ubicazione, ricettività, modalità di accesso, ecc.) ed i servizi offerti.
Tutte le aree dell’elenco sono state ipezionate da specialisti della sicurezza.


Si tratta di un elenco non esaustivo, con mero valore di riferimento,
che costituisce uno strumento di supporto ed una sorta di guida pratica per gli operatori del settore